Scenario

Quando si parla di nuove tecnologie, uno degli aspetti più complicati da affrontare è quello relativo al divario tecnologico esistente tra studenti e docenti. Questa problematica è conosciuta con il termine 'digital disconnect'.

Uno degli obiettivi del "Progetto DiGi Scuola" è proprio quello di diminuire radicalmente questo divario. Il progetto diverrà quindi uno strumento funzionale messo a disposizione dei docenti per aiutarli ad entrare in contatto con un mondo scolastico e sociale in continuo divenire.

Le nuove tecnologie stanno entrando prepotentemente all'interno del processo didattico e di conseguenza risultano essere importantissime a livello strategico per la formazione dei nuovi studenti. Questo è particolarmente importante in tre ambiti distinti:
• Sociale: nell'epoca moderna le competenze tecnologiche sono fondamentali per integrarsi in un ambiente sociale comune, lo stesso vale per il campo lavorativo e per tutelare nel modo migliore le categorie considerate deboli;
• Pedagogico: la grande potenzialità delle nuove tecnologie permette di migliorare sensibilmente il processo didattico e quello di apprendimento di ogni singolo studente;
• Economico: la possibilità di utilizzare attivamente le nuove tecnologie può garantire uno sviluppo costante del settore ICT.

Proprio per queste ragioni è fondamentale:

• Che i supporti hardware siano disponibili all'interno delle scuole e che il personale docente sia formato in modo adeguato per utilizzare nel migliore dei modi i computer e le molteplici risorse messe a disposizione dalle nuove tecnologie per arricchire il processo didattico;
• Che i computer non vengano utilizzati semplicemente all'interno delle aule informatiche, ma che gli studenti abbiano la possibilità di utilizzare le differenti tecnologie anche in classe e durante gli orari extrascolastici;
• Che gli studenti siano consapevoli dell'importanza di utilizzare le nuove tecnologie come strumenti per ampliare le possibilità di studio.